Mostra: JING SHEN – L’atto della pittura nella Cina Contemporanea

L’atto della pittura nella Cina Contemporanea PAC di MILANO
10 Luglio 2015 – 06 Settembre 2015

Dipinti, grandi installazioni, disegni, sculture e video raccontano la specificità del gesto pittorico in Cina tra tradizione e contemporaneità.

Jing Shen (精神), forza interiore, ma anche consapevolezza del gesto.
Gesto che conferisce all’atto del dipingere nella cultura cinese un senso unico e profondo.
Una chiave di lettura che svela legami nascosti tra la tradizione artistica e le specificità dell’arte contemporanea in Cina.

La mostra, curata dal comitato scientifico del PAC, coinvolge oltre 20 artisti cinesi di diverse generazioni.
Attraverso quadri, grandi installazioni, disegni, rituali, sculture e video l’esposizione analizza la specificità del gesto pittorico e le tensioni e le integrazioni fra eredità artistica e influenze internazionali, dando vita a un nuovo canone di comprensione dell’arte contemporanea cinese.

Dal modo in cui la pittura può nascere e dialogare con la quotidianità (Lee Kit) al rifiuto di “chiudere” un dipinto in una sintesi tra tela e immagini in movimento (Li Shurui), all’applicazione della ripetizione (Ding Yi) e della velocità (Zhang Enli) nella creazione e continua ri-creazione dell’immagine pittorica.